Shock a Marassi: c’è chi “sgancia” e chi si “rompe”.

Allo stadio Giuseppe Ferraris in Marassi di Genova, ieri è andata in scena la partita tra Genoa e Roma valida per la diciannovesima giornata di campionato di calcio di Serie A.

La partita, molto piacevole e giocata a viso aperto da entrambe le squadre, ha sicuramente evidenziato il buono stato di forma della squadra genoana nel proprio stadio, che ha messo in difficoltà la Roma che comunque, grazie ad un superlativo Szczesny autore di parate decisive, ha portato a casa la vittoria con il punteggio di 1-0 grazie all’autorete di Izzo.

La partita oltre alla cronaca sportiva, ci ha regalato due momenti opposti: uno drammatico e uno esilerante.

Il dramma è senz’altro l’ennesimo grave infortunio a Mattia Perin, portiere del Genoa e della Nazionale, da poco tornato dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro che lo ha costretto a saltare gli europei di calcio, si è accasciato a terra dopo un doppio miracolo sugli attacchi della Roma, dolorante, al ginocchio destro.

Uscito in lacrime, disperato, con il legamento crociato del ginocchio destro rotto. Una sfortuna incredibile per il talentuoso portiere.

Tutt’altro che drammatico invece l’episodio avvenuto durante l’ingresso in campo dal tunnel degli spogliatoi: in un video di Mediaset Premium il fattaccio è immortalato in una sequenza di scene imbarazzanti.
Prima passa Daniele De Rossi che si sistema i pantaloncini, poi si sente un “rumore” di natura flatulenta (una puzzetta), e a seguire la reazione disgustata di Rizzoli, l’arbitro che si tappa il naso chiedendosi chi fosse stato, mentre il compagno di squadra di De Rossi, Nainggolan, gli dice:” Daniè che schifo!”.

Sicuramente prima dell’ingresso in campo c’è molta tensione, ed è capacità dei grandi campioni riuscire a scaricarla nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.