Cuccarini e Parisi tornano sul piccolo schermo per far divertire e riflettere

lorellaVenerdì 2 dicembre 2016 è andata in onda la prima puntata di ‘Nemicamatissima’, programma con Heather Parisi e Lorella Cuccarini.

Varietà ricco di ospiti, tra cui Lillo e Greg, Alessandro Siani, Ezio Greggio, Zucchero Fornaciari, Roberto Vecchioni, Amadeus, Giampiero Ingrassia e Mal, ma ricco anche di tanti momenti di riflessione proposti dalle due showgirl ritrovatesi insieme 30 anni dopo la partecipazione a Fantastico. Entrambe hanno parlato dei sacrifici fatti per arrivare in alto e che nulla è stato regalato ad entrambe ma solo grazie ai loro maestri e ai loro sacrifici e al duro lavoro sono arrivate dove sono ora.

Lorella ha ballato, cantato e recitato e ha detto: “Ognuno di noi ha un dono. A 3 anni facevo spettacoli in camera mia, il mio pubblico erano le bambole. Non ditelo alla mia Nemica Amatissima, ma quell’apertura di gambe non l’ho mai avuta. Ero chiusa come una cozza. Nella danza valgono gli stessi valori dello sport, dove ci siete tu, i tuoi limiti e la tua volontà di superarli. Quand’ero giovanissima, prendevo lezioni da un maestro russo. Aveva un bastone e se non saltavi bene arrivava una botta alle gambe. Enzo Paolo Turchi, invece, ogni tanto lanciava una sedia, e pigliava qualcuno. Una sera dopo un numero con Gino Landi avevo tanti lividi che mi faceva male il lenzuolo sui polpacci. Mia madre voleva strozzarlo, ma le dissi di no e lei si fermò perché non era una madre invadente. Oggi non si riconosce l’autorevolezza di chi ci insegna qualcosa. Lo dico anche a mia figlia. Lei è felice, perché sta inseguendo il suo sogno, voleva giocare a calcio”.

Heather invece risponde così: “Pensare di danzare oggi anche solo lontanamente come facevo un tempo, è una follia. A 56 anni potrei essere solo la patetica controfigura di me stessa come ballerina. Chi nega questo non conosce la danza. Lorella la pensa diversamente e la rispetto. Ma io ho sempre detto che non avrei ballato, e non lo farò” .

La Parisi, inoltre, continua parlando del tempo che passa e di come non abbia intenzione di tradire il suo corpo, “La mia faccia non l’ho mai cambiata. A volte mi piace, altre volte la detesto. Ma non l’ho mai tradita. La conosco troppo bene. Nella vita ci ho sempre messo la mia faccia. Qualche anno fa era diversa: aveva riso e pianto di meno, forse era più bella ma aveva meno da raccontare. Nella vita mi sono sempre data tutta, senza mezze misure. All’inizio guardavo le donne che si rifanno il corpo con disprezzo. Ora penso che la colpa non sia delle donne ma di un mondo che non ti vuole mai come sei. Se oggi a un colloquio hai un bel seno, hai più possibilità di essere assunta. Se a un provino hai un bel sedere, hai più possibilità di essere assunta. Ho la fortuna di avere un uomo che mi apprezza così come sono. Non voglio rinunciare a nessuna ruga”.

Insomma, sembrava di essere tornati alla buona e genuina tv del passato, senza volgarità e ricca di spunti di riflessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.